mercoledì 28 maggio 2014

IL LIBRO DELLA SETTIMANA - Esperimenti scientifici non autorizzati

Speciale sconto aggiuntivo di due euro per gli ascoltatori di Border Nights interessati ad acquistare il libro di Marco Pizzuti - Esperimenti scientifici non autorizzati grazie alla collaborazione con le Edizioni il Punto di Incontro.

Basterà cliccare sul link http://www.edizionilpuntodincontro.it/libri-marco-pizzuti/5878-esperimenti-scientifici-non-autorizzati-9788868200077.html 

inserire l'articolo nel carrello e nella sezione codice sconto inserire il codice BNES27  il sistema riconoscerà automaticamente i due euro aggiuntivi di sconto rispetto al prezzo tradizionale


In Esperimenti scientifici non autorizzati Marco Pizzuti ci dimostra che è possibile riprodurre in casa scoperte cosiddette scomode! Utilizzando tecnologie non riconosciute dalla scienza ufficiale, questa guida pratica spiega come far levitare un oggetto violando le attuali leggi della fisica, come riprodurre un piccolo sole (fusione nucleare) in un barattolo della marmellata, come provocare la trasmutazione della materia, come convertire la normale elettricità in una nuova forma di energia, come creare un magnete permanente molto speciale e altro ancora.

Del resto, se la scienza e il progresso tecnologico possono salvarci dalla schiavitù del petrolio, nel campo delle nuove energie siamo giunti a un punto di stallo. Da questa situazione trae profitto l’élite delle multinazionali dei carburanti fossili e del nucleare sporco. Basterebbe solo una nuova scoperta, una singola invenzione per liberare i popoli dallo sfruttamento delle multinazionali. Tuttavia, ogni volta che uno scienziato annuncia di avere trovato la soluzione ai nostri problemi energetici, viene accusato di frode scientifica e allontanato dal suo incarico come un ciarlatano.

Ora però, con Esperimenti scientifici non autorizzati chiunque sappia solo svitare una lampadina o premere un interruttore potrà finalmente toccare con mano le energie alternative e assistere a fenomeni straordinari di cui probabilmente non ha mai neppure mai sentito parlare...


Nessun commento :

Posta un commento