mercoledì 21 gennaio 2015

Puntata 145, IL PODCAST

Inizio con Silvio De Fanti vicepresidente Cddu con il quale parleremo degli abusi della psichiatria: tso, psicofarmaci ai bambini, elettroshock e molto altro. Poi nella seconda parte collegamento con Enrico Baccarani: antiche civiltà, dei, alieni, esoterismo. Parte finale con Maestro Di Dietrologia che recencisce "Massoni" di Gioele Magaldi, Alba Latella e gli ascoltatori con Paolo Franceschetti. Border Nights va in onda ogni settimana in diretta su Web Radio Network e New Life Radio. Email:bordernights@webradionetwork.eu



7 commenti :

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come mai sono stati cancellati, questi post, ottimi dal punto di vista Laico, e molto concreto??

      L Eretico.

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Volevo chiedervi gentilmente, se potete mettere i Link, della trasmissione, grazie.

    Romana. giu.

    RispondiElimina
  5. Ho seguito con molto interesse anche questa puntata di border nights ma ho rilevato una imprecisione da parte di paolo Farnceschetti riguardo la cosiddetta " Soluzione finale" degli ebrei in Europa ad opera dei tedeschi.
    Questa fu pianificata alla conferenza di Wannsee del 20.01.1942, vedi link di Wikipedia sotto
    http://it.wikipedia.org/wiki/Conferenza_di_Wannsee
    E non nel 1943.

    Cordialmente
    Raimondo Fardella

    RispondiElimina
  6. Bellissima puntata, ho scoperto da poco border nights e mi piace molto.
    Io ho sempre rifiutato gli psicofarmaci, secondo la mia opinione andrebbero dati solo dopo il 24esimo anno di eta (alla fine della formazione del cervello, sia fisica che psicologica). Molti bambini sono solo vivaci e in rarissimi casi va applicata la psichiatria. In italia dove i farmaci sono "passati" , si mette in moto un meccanismo che fa macinare soldi a delle industrie senza scrupoli

    RispondiElimina