martedì 7 aprile 2015

Gabriella Mereu e Paolo Buonarroti a Border Nights

Torna in diretta alle 22 su Web Radio Network ed in contemporanea su New Life Radio una nuova puntata di Border Nights, con la partecipazione di Paolo Franceschetti.  Primo ospite della serata la dottoressa Gabriella Mereu che ci parlerà della terapia verbale e dei risultati ottenuti, oltreche dell'ultimo blitz delle Iene. Si è laureata in Medicina e chirurgia a Sassari nel 1983. E' diplomata in Medicina olistica ad Urbino, nella scuola diretta da Corrado Bornoroni. Sempre ad Urbino, nel 1992, si è diplomata in Grafologia. Ha seguito il corso di Medicina omeopatica tenuto a Roma dal Prof. Antonio Negro.


Nella seconda parte continueremo a parlare di guarigione con Paolo Buonarroti autore di "Identikit Cancro": Nel 2004 si ammala di cancro e prende contatto con la medicina olistica, che prende cioè in considerazione l’uomo in tutta la sua interezza fisico - mentale - emotivo - spirituale. Questo testo descrive,con un linguaggio semplice e accessibile a chiunque, tutto ciò che è utile a comprendere i possibili motivi della nascita e delle recidive del cancro. Con visione naturopatica indica quali fattori alimentari, chimici, farmacologici, fisiologici, e psicosomatici influiscono e in che modo, sulla deviazione genetica cellulare che porta alla nascita del cancro. Spiega i ruoli strategici ed i piani di azione dei rimedi naturali (alimenti, probiotici, vitamine, minerali, oligoelementi, integratori fitoterapici, oli essenziali, fiori di Bach, massaggi), e delle singole componenti dei più importanti protocolli naturali anticancro (Di Bella, Gerson, Clark, Hamer, Simoncini, Pantellini, Kousmine, Nacci, ecc…), e per quali tipologie di neoplasia sono risultati efficaci.


Nel corso della puntata previsti inoltre gli interventi del giovane pilota Alessio Montegiove sulle stranezze legate alla tragedia del Germanwings e di Sibilla Iacopini sull'alimentazione, dopo che su un suo post ha fatto molto discutere legato all'abbandono di una alimentazione vegetariana.  Nel corso del programma immancabile e irrinunciabile la scheda del Maestro di Dietrologia. 


Per intervenire in diretta: bordernights@webradionetwork.eu 

 


2 commenti :

  1. Ho fatto una breve ricerca per capire chi era "Sibilia Iacopini".
    Ma che senso ha parlare del nulla? Fregarsene degli altri esseri umani e/o viventi è la cosa più facile del mondo! Fanno pure le candid camera su questo...
    Tante persone vivono la stessa filosofia del "godere" a tutti i costi e passando sopra tutto e tutti, non è una novità...
    Eticamente è un po' come se dicessi che ho parcheggiato su un posto per disabili, e me lo godo (così posso fare meno strada a piedi...).
    Piuttosto ci si dovrebbe chiedere perché è arrivata a pensare che la dieta vegana non apriva nuova opportunità e la viveva così male... ma è un fatto suo privato, non certo un affare pubblico.
    Alcune persone, per un motivo futile o meno futile, interrompono un percorso, vegano, spirituale, o di qualunque altro tipo... non è una novità che questo accada...
    Basterebbe pensare a quanti smettono di fumare, e poi ci ricascono... è solo un esempio. Dipende sempre dalla convinzione, sia come forza che come qualità della convinzione, la cosiddetta "tempra".

    Lucas81

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. Farò la mia piccola protesta interrompendo l'ascolto. Se voglio lasciarmi andare, posso fare anche di peggio... mi basta accendere la TV per vedere tanti esempi spiritualmente non eccelsi. Non mi sembra che un intervento del genere possa portare qualcosa di buono.
      In fondo, finché non ci ritroveremo davanti a Dio, nella forma della nostra coscienza, sempre che dio o la coscienza esista davvero... L'etica è alla fine un fatto puramente "soggettivo"... indimostrabile, ma che ha delle coordinate facilmente intuibili... delle direzioni fatte di percorsi e non di "arrivi". Faccio anche una precisazione: un vegano, non è un santone, e nemmeno un santo, ma uno che mediamente guarda al mondo che lo circonda, con più empatia e rispetto (se lo è davvero, per i motivi giusti e spirituali).

      Lucas81

      Elimina